Come scrivere un Curriculum Vitae efficace

Conosci i 5 punti fondamentali per scrivere un Curriculum Vitae efficace?

E’ arrivato il momento di cercare lavoro, ma qual è il modo attraverso cui si viene a conoscenza delle nostre capacità, della nostra storia lavorativa e della nostra formazione?

il curriculum vitae.

Il cv è lo strumento attraverso cui possiamo  vendere la nostra figura professionale ed è importante seguire  cinque punti formali e 5 punti sostanziali, per scrivere un ottimo cv.

Dall’ invio del  cv, si creano le aspettative, le speranze perchè vogliamo ottenere la possibilità di essere scelti, noi, la nostra figura professionale, tra molti altri candidati, la possibilità di essere chiamati,  di fare il colloquio e di essere assunti.

La compilazione di questo strumento è in realtà molto semplice se si seguono 5 punti, da un punto di visto tecnico:

  1. Utilizziamo il curriculum vitae europeo standardizzato che troviamo nel mondo di internet;
  2. importante allegare come  prima pagina quella di presentazione;
  3. Il cv deve essere composto al massimo da tre pagine, compresa la presentazione;
  4. Liberatoria alla privacy, altrimenti il datore di lavoro non è tenuto a contattarvi;
  5. La firma

Moltissimi curriculum vitae vengono scartati proprio perché manca uno di questi elementi.

È importante ricordare che quando si scrive un curriculum vitae, questo ci rappresenta, è la nostra fotografia, per cui il selezionatore che lo leggerà,  avrà una prima impressione dalla nostra scrittura.

Mi è capitato di leggere i più disparati curriculum vitae, da quello composto da almeno n. cinque fogli, per cui ci si ferma alla prima pagina  e l’ impressione che riceviamo dal candidato è di essere eccessivamente prolisso; oppure il candidato che compone il cv da fogli colorati o da fogli che sono dello stesso colore ma con gradazione diverse, modi per cercare di essere il più visibili possibili, originali, ma in una struttura lavorativa  aziendale classica questi sortiscono l’ effetto opposto, per cui chiediamoci a chi stiamo inviando il nostro cv e come meglio ci può rappresentare;  oppure si ricevono cv su carta riciclata, sporca, quelli sporchi dall ‘olio, residuo  di qualche nefasto pranzo etc etc

Questi esempi sono all’ordine del giorno per chi svolge  questo lavoro e  sicuramente non danno di noi una buona impressione per cui anche se abbiamo la maggiore esperienza, abbiamo perso un occasione, ci siamo venduti pessimamente.

Adesso vediamo i cinque punti da seguire,  dal lato  sostanziale:

  1. chiarezza in quello che si vuole scrivere, il curriculum deve essere conciso, la persona che lo legge vuole avere maggiori informazioni in brevissimo tempo;
  2. deve contenere la verità, quindi non scrivete di esperienze non fatte o di corsi non eseguiti;
  3. deve contenere la parte inerente alle attività svolte fuori dall’ ambito lavorativo, senza esagerare ne bastano due attività sportive ed una attività culturale;
  4. nella pagina della presentazione importante scrivere: chi sono, perché offro la mia candidatura, conclusione e ringraziamenti;
  5. è possibile allegare una foto al curriculum: non si attaccano con scotch, colla o si lascia la nostra foto in costume, ma si allega una foto al l cv.

Chiara Cimino
(Laureata in Economia e Scienze della Comunicazione)

 

 

 

 

Condividi su ... 9116
 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Sign up to our newsletter!